Livio Felluga

Livio Felluga Chardonnay 2022

Prezzo di listino
€22,95
Prezzo di vendita
€22,95
Prezzo di listino
€26,00
Punteggio caffetteriastazione.it: 91/100


Lo Chardonnay 2022 di Livio Felluga è realizzato appunto dal vitigno internazionale tra i più amati al mondo ha trovato un terroir d’eccellenza sulle colline del Friuli orientale. Qui infatti esprime al meglio il suo potenziale eclettico in vini raffinati, complessi e vellutati dai molteplici sentori floreali e fruttati. Lo Chardonnay 2022 di Livio Felluga è creato da uve allevate in prevalenza a Guyot, dove le viti beneficiano di terreni composti da marne e arenarie di origine eocenica. Le viti sono impiantate nella Ponca (flysch di Cormòns in termini tecnici), terreno composto da marne e arenarie di origine eocenica stratificatesi sotto i mari nel corso dei millenni, che conferisce ai nostri vini sapidità e mineralità uniche. 

 






Descrizione

Livio Felluga Chardonnay 2022 Bianco DOC Friuli Colli Orientali


Lo Chardonnay 2022 di Livio Felluga è realizzato appunto dal vitigno internazionale tra i più amati al mondo ha trovato un terroir d’eccellenza sulle colline del Friuli orientale. Qui infatti esprime al meglio il suo potenziale eclettico in vini raffinati, complessi e vellutati dai molteplici sentori floreali e fruttati. Lo Chardonnay 2022 di Livio Felluga è creato da uve allevate in prevalenza a Guyot, dove le viti beneficiano di terreni composti da marne e arenarie di origine eocenica. Le viti sono impiantate nella Ponca (flysch di Cormòns in termini tecnici), terreno composto da marne e arenarie di origine eocenica stratificatesi sotto i mari nel corso dei millenni, che conferisce ai nostri vini sapidità e mineralità uniche.

La vendemmia si è svolta con uva sana e perfettamente matura. Questa è raccolta a mano, in piccole cassette, per preservare l’integrità della bacca. Delicatamente diraspata e lasciata in macerazione per un breve periodo viene poi pressata in modo soffice, ed il mosto così ottenuto viene chiarificato tramite decantazione. Segue la fermentazione a temperatura controllata in recipienti di acciaio inox. A fine fermentazione il vino è stato mantenuto alcuni mesi sui lieviti, per aumentarne complessità, cremosità e vocazione all’invecchiamento. Una volta imbottigliato, lo Chardonnay 2022 di Livio Felluga riposa in locali termocondizionati per l’affinamento.


Livio Felluga


Uomo coraggioso, visionario, illuminato e schivo, Livio Felluga dopo ogni sfida è sempre tornato ai suoi amori: la famiglia, la terra, le sue colline. Veronelli lo chiamava con infinito affetto e ammirazione “il contadino”: c’è parola più vera per definire il patriarca della viticoltura friulana del Novecento?

È facile intuire come la storia di Livio Felluga e del suo vino si intrecci con la storia di quella particolare terra che circonda l’estremo nord est dell’Adriatico, il punto di contatto fra il Mediterraneo e l’Europa centrale. Storia di confini più volte cambiati, imperi scomparsi, guerre passate... di genti che qui si sono fermate. È la storia di un uomo che ha attraversato due guerre mondiali, è vissuto nell’Impero Austroungarico prima e nel giovane Regno d’Italia poi, ha abitato sulla costa rocciosa della penisola istriana e nella Grado lagunare.

Livio Felluga si trasferì in Friuli alla fine degli anni ’30, per stabilirsi sui dolci contrafforti delle colline di Rosazzo. Il suo sogno di produrre vino di collina fu interrotto dal richiamo al fronte.
Come se non bastasse, il ritorno in Italia non fu facile per i reduci della Seconda Guerra Mondiale. I confini fisici, politici ed etnici erano cambiati, stravolti per sempre, come lo stesso paesaggio agricolo e sociale della collina. La popolazione contadina se ne stava andando, impoverendo ulteriormente la terra e abbandonando colture, valori e tradizioni ad essa legati.

Livio Felluga dovette intraprendere una nuova battaglia per far risorgere la collina, convinto che solo la rinascita della coltivazione di qualità potesse riportare la vita nella campagna friulana.
Con grande coraggio cominciò a restaurare gli antichi vigneti di Rosazzo ed impiantarne di nuovi, introducendo idee e metodi innovativi.
Un lavoro duro, intrapreso con grande caparbietà e passione che lo porterà a creare una delle più belle e significative realtà aziendali del Belpaese. Acquisendo a pieno diritto il titolo di rifondatore della tradizione viticola friulana e attore di riferimento del rinascimento enologico italiano.

Cantina Livio Felluga
Annata 2022
Regione Friuli
Vitigni Chardonnay 100 %
Formato 75 cl
Gradazione 13%
Temp. servizio 10°- 12° C.
Bicchiere Calice apertura media
Visualizza tutti i dettagli
Livio Felluga Chardonnay 2022
  • Livio Felluga Chardonnay 2022
Livio Felluga Chardonnay 2022